Stato di ricovero degli invalidi civili : convenzione INPS- Ministero della Salute - Amici dei Disabili Onlus

Consulta Handicap Provincia di Imperia
Presidenza Consulta ASL1 Liguria
Iscritto all'Albo Uniche delle Onlus - Prot. 2013/14512
C.F 90080220081
Vai ai contenuti

Stato di ricovero degli invalidi civili : convenzione INPS- Ministero della Salute

Chi Siamo > Focus Archiviazione
Lo stato di ricovero degli invalidi civili sarà comunicato all’Inps direttamente dal SSN

Infatti, tramite comunicato stampa del 8 marzo 2018 l’Inps ha divulgato di aver sottoscritto una convenzione con il ministero della salute che prevede che sarà quest’ultimo a comunicare all’Inps lo stato di ricovero degli invalidi civili titolari di indennità di accompagnamento, indennità di frequenza, assegno sociale e assegno sociale sostitutivo di invalidità civile.

Si ricorda che per gli invalidi civili che sono titolari di indennità di accompagnamento o di frequenza e dei titolari di assegno sociale sostitutivo dell’invalidità, vi è l’obbligo di dichiarare entro il 31 marzo di ogni anno eventuali ricoveri a titolo gratuito. Tale condizione implica la proporzionale diminuzione dei ratei percepiti durante il ricovero fino ad arrivare alla sospensione degli stessi nei casi di ricoveri prolungati.

Il modello impiegato dalle persone invalide per comunicare tale stato è il modello ICRIC (Invalidità Civile Ricovero) che va presentato per via telematica, trasmettendo direttamente le informazioni richieste (se si è in possesso del codice pin) oppure rivolgendosi ad un patronato o ad un professionista abilitato.
I dati acquisiti in tal modo consentiranno di ridurre gli adempimenti a carico dei cittadini, poiché le informazioni relative a ricoveri gratuiti saranno d’ora in poi inviate direttamente dal Ministero della Salute all’Istituto e faciliteranno l’Istituto nel contrasto agli abusi.
Sede Legale
Via Nappio 47 - 18039 Ventimiglia
Cellulare 331 400 4144
Nappio Interactive Media - All Rights Reserved
info@amicideidisabilionlus.it
Torna ai contenuti